La lettera di Corinna che fa sognare i fans di Schumacher: "Combatte, non mollerà"

La moglie di Michael Schumacher scrive al cantautore Herchenbach che ha dedicato al campione il pezzo "Born to fight". Nessun dettaglio sulla riabilitazione

La lettera di Corinna che fa sognare i fans di Schumacher: 'Combatte, non mollerà'
di Redazione Tiscali Sport

Anni di silenzi imposti, strenua difesa della privacy, denunce e tribunali per i media scandalistici. E' stata questa la linea imposta da Corinna Betsch dopo il terribile incidente di suo marito Michael Schumacher avvenuto sulle nevi delle Alpi francesi del 29 dicembre 2013. Ora dopo quasi cinque anni la signora Schumacher ha deciso di prendere carta e penna e scrivere una lettera rinunciando alla mediazione di Sabine Kehm, manager del campionissimo tedesco, per raccontare le condizioni di "Schumi".

La canzone per Schumi

La lettera di Corinna è la risposta al musicista tedesco Sascha Herchenbach, che ha composto Born to Fight (nato per combattere"), una canzone in onore di Michael Schumacher. Il cantautore di Wismar ha inviato una copia del suo Cd alla famiglia dell'ex campione di Formula Uno, Corinna ha gradito il pensiero e ha risposto a Herchenbach. La canzone per Schumi è stata scritta nel dicembre 2014, un anno dopo l'incidente sugli sci del campione tedesco.

"Michael è un combattente e non si arrenderà"

E' stato lo stesso Herchenbach ha rendere pubblico il contenuto della lettera al magazine tedesco Bunte. "Michael è un combattente e non si arrenderà - ha scritto Corinna nella sua lettera al musicista -, grazie per il suo regalo e la sua vicinanza in questo momento difficile". La signora Schumacher ha aggiunto: "È bello ricevere tanti pensieri gentili e belle parole per Michael, è un grande sostegno per la nostra famiglia".

Nessun dettaglio sulle condizioni di salute

La lettera ovviamente non fornisce nessun dettaglio sulle attuali condizioni di salute di Schumacher. L'ex mito della Ferrari prosegue la lenta riabilitazione nella sua "casa-clinica" sul Lago di Ginevra, in Svizzera, dove viene assistito da un'équipe medica. La famiglia ha dato il suo benestare all'iniziativa di Sabine Kehm (in collaborazione con la Keep Fighting Foundation legata alla famiglia del campione tedesco e ZOOM) di utilizzare l'immagine di Michael per una raccolta di fondi da destinare in beneficenza. Il poster commemorativo ritrae Schumacher che vince il campionato del mondo di F1 con la Ferrari nel 2000. "E' un modo straordinario per celebrare la carriera iconica di Michael", ha detto Kehm.