Tiscali.it
SEGUICI

Verstappen: "Rispetto le Ferrari, mai una serata con Hamilton e il team Mercedes"

Il campione del mondo della Red Bull: "Preferisco la sfida attuale con Leclerc. Lo conosco molto bene, è un bravo ragazzo"

di Tiscali Sport   

Massimo rispetto per la Ferrari e mai un "sabato sera allo stesso tavolo" con Hamilton e il team Mercedes. Max Verstappen esalta sfida con Leclerc e la Rossa che sta caratterizzando la stagione di Formula Uno 2022. L'olandese della Red Bull, campione del mondo in carica, è in testa alla classifica con 258 punti davanti al monegasco (178) che però considera la sfida per il titolo mondiale ancora aperta ("Credo ancora nella rincorsa"). Hamilton invece stenta ancora con la sua Mercedes: zero vittorie per l'inglese e sesto posto.

"Preferisco la sfida con Charles"

"Preferisco la sfida attuale con Charles piuttosto che quella degli anni passati con Lewis. Conosco Leclerc molto bene, è un bravo ragazzo, abbiamo la stessa età", ha detto Verstappen a Sky Sport. "Stiamo lottando contro un avversario di tutto rispetto come la Ferrari: se vincono loro possiamo congratularci e se vinciamo noi possono fare lo stesso. Conosciamo bene le persone del loro team, ho un ottimo rapporto con Binotto - ha aggiunto il campione del mondo -. Non solo con lui, anche Gino Rosato è sempre in giro a fare battute e credo sia fantastico perché questo è il senso delle corse: dura competizione in pista, cercando sempre di battere l'avversario, ma fuori si può andare d'accordo. Questo è ciò che davvero apprezzo della stagione in corso".

"Mercedes? Non trascorrerei il mio sabato sera con loro"

Diverso il rapporto con Lewis Hamilton e il team Mercedes, dopo le polemiche per la discussa gara del Gran Premio di Abu Dhabi 2021 e il titolo della passata stagione. "Mettiamola così, non trascorrerei il mio sabato sera allo stesso tavolo a ridere con loro, non so perché. È bello il rapporto che c'è in questo momento con la Rossa e in generale ho sempre rispetto per la Ferrari".

"Dopo errori e cose positive capisco meglio la F1"

Max Verstappen che, con la sua Red Bull, è il più giovane di tutti i tempi ad aver conquistato una vittoria in un GP all'eta di 18 anni e 228 giorni. "Ora che ho una certa esperienza - ha detto ancora Verstappen - se guardo indietro a quando ho iniziato sento di esser stato un vero esordiente perché era tutto nuovo. Adesso però, dopo anni di esperienza, errori e cose positive ho imparato tanto e capisco la Formula 1 molto meglio. Tuttavia non si è mai perfetti, si può sempre imparare e fare meglio". Poi l'olandese parla della vittoria del Mondiale dello scorso anno: "In cosa mi ha cambiato? A livello di persona in nulla. Questo perché amo correre e mi piace farlo con il mio team, voglio continuare a farlo più a lungo possibile. Abbiamo una buona macchina e possiamo lottare per vittorie e titoli, non sai mai quanto può durare quindi è importante godersi il momento".  

di Tiscali Sport   
I più recenti
La gioia di Leclerc sul gradino più alto del podio a Monaco (Ansa)
La gioia di Leclerc sul gradino più alto del podio a Monaco (Ansa)
Leclerc commosso gioia indicibile, ho pensato al mio papà'
Leclerc commosso gioia indicibile, ho pensato al mio papà'
Leclerc trionfa nella sua Monaco davanti a Piastri e Sainz
Leclerc trionfa nella sua Monaco davanti a Piastri e Sainz
Gp Monaco: trionfa Leclerc con la Ferrari, terzo Sainz
Gp Monaco: trionfa Leclerc con la Ferrari, terzo Sainz
Le Rubriche

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Pierangelo Sapegno

Giornalista e scrittore, ha iniziato la sua carriera giornalistica nella tv...

Andrea Curreli

Cagliaritano classe '73 e tifoso del Cagliari. Studi classici e laurea in...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Italo Cucci

La Barba al palo, la rubrica video a cura di Italo Cucci, famoso giornalista...