Tiscali.it
SEGUICI

Cagliari, sconfitta che brucia al 102° con la Fiorentina ma è festa totale per l'addio del suo eroe Ranieri

Gol e spettacolo, la spuntano i viola nei minuti di recupero con il rigore di Arthur che mette al sicuro l'Europa

di Tiscali News   
Cagliari, sconfitta che brucia al 102° con la Fiorentina ma è festa totale per l'addio del suo eroe...

Un gol all'ultimo respiro, ottavo posto assicurato e al di là del verdetto della finale di Conference di mercoledì a Dublino, la certezza di giocare anche l'anno prossimo in Europa. La Fiorentina passa 2-3 in casa del Cagliari e si fa un regalo nella 38^ e ultima giornata di Serie A (anche se i viola hanno ancora la gara con l'Atalanta da recuperare): decisivo un calcio di rigore trasformato da Arthur al 112'.

Minuti di commozione prima del calcio d'inizio, con l'intera Unipol Domus che omaggia mister Claudio Ranieri, alla sua ultima presenza sulla panchina rossoblù. La formazione viola prova a partire subito forte, ma a costruire la prima occasione da rete sono i padroni di casa al 17' con una spizzata di Lapadula su tiro di Viola, che termina sopra la traversa. Tre minuti più tardi Scuffet effettua un grande intervento su Belotti, difendendo lo 0-0. Intorno alla mezz'ora il Cagliari ha una tripla chance per passare in vantaggio, ma Terracciano è fenomenale nel dire di no a Luvumbo e due volte a Deiola.

Al 39' la Fiorentina, una volta superato il momento di affanno, va avanti grazie a Giacomo Bonaventura che, dopo aver ricevuto palla da Castrovilli, entra in area e infila la sfera alle spalle di Scuffet. In pieno recupero la squadra rossoblù agguanta il pareggio con Lapadula, ma l'arbitro annulla per fuorigioco.

Si va, dunque, a riposo sul parziale di 0-1. Nella ripresa Italiano decide di gestire le energie in vista della finale di Conference League e inserisce forze fresche. La compagine rossoblù, dal suo canto, sfiora il pareggio al 58' con un colpo di testa sugli sviluppi di corner di Deiola, che termina di poco sul fondo. Il centrocampista è sempre il più pericoloso tra i sardi e al 64' capitalizza al massimo un perfetto cross di Prati, anticipando Ranieri e realizzando l'1-1. A questo punto i ritmi della partita si abbassano e il gioco diventa molto spezzettato in seguito alla girandola di sostituzioni effettuata dai due allenatori. A cinque minuti dal 90' i ragazzi di Ranieri completano la rimonta con il neo-entrato Kingston Mutandwa, autore di un gran destro a giro. Tre minuti più tardi, però, Nico Gonzalez sfrutta il traversone di Biraghi e fissa il punteggio sul 2-2.

Al 103' Arthur trasforma un calcio di rigore e regala il successo ai viola. In virtù di questo risultato la Fiorentina mette al sicuro l'ottavo posto con 57 punti ed è certa di un posto in Europa, mentre il Cagliari, salvo dalla scorsa settimana, chiude a quota 36. Chiude anche mister Ranieri con l'ultima delle sue imprese almeno a livello di club. Magari ci sarà un futuro da ct, se così non sarà, la storia l'ha già scritta.

di Tiscali News   
I più recenti
Blois: Iannaccone agli ottavi, fuori Berrettini
Blois: Iannaccone agli ottavi, fuori Berrettini
Poznan: eliminati Fonio e Mager
Poznan: eliminati Fonio e Mager
Ilkley: Napolitano agli ottavi
Ilkley: Napolitano agli ottavi
Cattolica: Pecci in rimonta ai quarti
Cattolica: Pecci in rimonta ai quarti
Le Rubriche

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Pierangelo Sapegno

Giornalista e scrittore, ha iniziato la sua carriera giornalistica nella tv...

Andrea Curreli

Cagliaritano classe '73 e tifoso del Cagliari. Studi classici e laurea in...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Italo Cucci

La Barba al palo, la rubrica video a cura di Italo Cucci, famoso giornalista...