De Zerbi "Vogliamo quarti Coppa Italia, Marino mio grande maestro"

De Zerbi 'Vogliamo quarti Coppa Italia, Marino mio grande maestro'
di Italpress

Il tecnico del Sassuolo: "Teniamo tantissimo alla Coppa, forse più del campionato" SASSUOLO (ITALPRESS) - C'è la delusione della sconfitta con la Juve da mandare giù, c'è la sfida col "maestro" Marino e una qualificazione a cui il Sassuolo e Roberto De Zerbi tengono molto. La sfida con la Spal di domani alle 17,30 in Coppa Italia a Reggio non è certo un fastidio in casa neroverde, ma un obiettivo da perseguire. "Teniamo tantissimo alla gara - ha spiegato De Zerbi - al pari del campionato o forse anche di più. E' vero che c'è stato poco tempo per prepararla ma l'unico obiettivo è qualificarci. Locatelli, Chiriches, Defrel e Caputo sono acciaccati ma schiereremo comunque una squadra di spessore. L'unica cosa che voglio per domani è l'atteggiamento di chi vuole qualificarsi per sfidare una fra Juve e Genoa". Poi si torna sul ko con la Juve. "Abbiamo pagato qualche errore dovuto alla stanchezza - prosegue - e attendiamo il miglior Caputo, giocatore da cui siamo dipendenti: aspettiamo a braccia aperte che torni, anche se lui non deve dimostrarci più niente. Ha sofferto ad inizio anno e sta facendo fatica a diventare brillante. Con Caputo possiamo raggiungere un obiettivo straordinario che senza di lui dobbiamo dimenticare. Coppa Italia scorciatoia per l'Europa? Non lo so, ma negli ultimi anni ha acquisito prestigio". Poi c'è la sfida con Pasquale Marino, che lo ha allenato per 4 stagioni. "E' il mio più grande maestro - sorride - e sono legato a lui da grande affetto. Mi farà provare una sensazione strana. Rivedersi l'uno contro l'altro fa ripensare a tutto. Ho visto alcune loro partite. Sono organizzati, hanno giocatori da A". Poi qualche indicazione sulla squadra disponibile per domani. "Bourabia e Locatelli no - spiega - come Toljan che si è fatto male contro la Juve, Chiriches non può ancora fare due partite di fila. Caputo voglio tenerlo a riposo per una settimana. Defrel è uscito malconcio e sarà in panchina". (ITALPRESS). ds/ari/red 13-Gen-21 16:00