A settembre il Candido Junior Camp fa tappa nell'isola

A settembre il Candido Junior Camp fa tappa nell'isola
di DinamoBasket

TagsDinamo Lab. Fondazione DinamoDal 2 al 5 settembre lo special camp promosso dalla Federazione Italiana Pallacanestro in carrozzina in collaborazione con Dinamo Lab, GSD Porto Torres, Oso e Fondazione Vodafone Italia

Un camp dedicato a bambini e ragazzi dagli 8 ai 22 anni con disabilità motoria provenienti dall’isola e non solo, nel segno dello sport, del divertimento e dell’integrazione. Un evento possibile grazie alla piena collaborazione tra Fipic (Federazione Italiana Basket in Carrozzina), la Fondazione Vodafone Italia, la Dinamo Lab e il GSD Porto Torres: dal 2 al 5 settembre Porto Torres sarà lo scenario della terza tappa del Candido Junior Camp OSO, un punto di incontro nazionale nell’isola del basket, dedicato ai piccoli atleti ai quali verrà data l’opportunità di avvicinarsi al basket in carrozzina. Quattro giorni nel segno della pallacanestro e dell’attività sportiva, con due allenamenti al giorno, ma anche della socializzazione e del divertimento con bambini provenienti da ogni parte della penisola.

Siamo felici e orgogliosi di prendere parte del Candido Junior Camp OSO _commenta il vice presidente biancoblu Gianmario Dettori_: quando quattro anni fa abbiamo dato vita alla Dinamo Lab, tra gli obiettivi prefissati c'era quello di offrire ai più giovani un'opportunità di sport e integrazione. La vision comune e la condivisione dei valori fondanti tra Dinamo Lab e Fipic hanno reso naturale la nostra adesione al Candido Junior Camp OSO, mossi da grande entusiasmo.  Siamo lieti di partecipare con i nostri giovani atleti che, in autunno, inizieranno il cammino di minibasket in carrozzina, dando vita a un progetto pilota che permetterà ai bambini con disabilità motorie di praticare questo sport meraviglioso che è la pallacanestro. Un progetto in linea con la filosofia della Fondazione Dinamo che agisce con attenzione sul territorio nazionale e regionale, con particolare riguardo ai più piccoli e ai giovani atleti".

I ragazzi si alleneranno al Palasport “Alberto Mura”, solitamente teatro delle gare casalinghe del GSD Porto Torres: i ragazzi seguiranno le direttive del Responsabile Tecnico Carlo Di Giusto, Direttore Tecnico delle nazionali italiane di basket in carrozzina, coadiuvato dal coach della Dinamo Lab Fabio Raimondi e quello del GSD Sene Amadou Lamine, dal meccanico Emanuele Castorino, mentre Ambassador della tappa sarda sarà Simone De Maggi, membro della Nazionale italiana di basket in carrozzina.

Candido Junior Camp. Il Candido Junior Camp nasce nel 2015 a Livigno per poi raddoppiare con la Sicilia nel 2017. Nel 2018 il salto che ha permesso alla vacanza sportiva di acquisire un respiro nazionale grazie alla Fondazione Vodafone Italia e OSO – Ogni Sport Oltre, portale a metà tra un database di associazioni che sviluppano il binomio sport e disabilità e un social network all’interno del quale raccontare le proprie storie di sport e vita. Il progetto ha alle sue spalle un forte team formato dalla Federazione italiana pallacanestro in carrozzina (Fipic) e da Briantea84 Cantù, insieme alla Fondazione Candido Cannavò per lo Sport e Asbi (Associazione Spina Bifida Italia), con la media partnership della Gazzetta dello Sport. 

“Dopo il successo di Firenze e Livigno non posso che essere già emozionato per questo terzo Candido Junior Camp OSO _ha commentato il presidente della Fipic Fernando Zappile_. Tengo molto alla sua buona riuscita e voglio ringraziare le due società sarde che stanno lavorando per promuovere la vacanza estiva: il GSD Porto Torres nella persona di Bruno Falchi e la Dinamo Lab Sassari rappresentata da Gianmario Dettori. La cosa bella è che, tappa dopo tappa, i ragazzi ci arricchiscono con le proprie personalità e i propri desideri. Il mio desiderio, invece, è quello di vedere sempre più ragazzi che decidono di giocare a basket in carrozzina. Ora è ufficiale: il campionato giovanile avrà una nuova squadra che parteciperà anche alla serie B che avrà sede a Palermo proprio dove si è sviluppata un anno fa la tappa siciliana del Candido. Un vero orgoglio. Il fatto che le iscrizioni di questo camp arrivino anche da fuori dalla Sardegna, infine, mi fa pensare davvero che stiamo facendo un buon lavoro”.

È ancora possibile iscriversi al camp che si terrà dal 2 al 5 settembre a Porto Torres: le iscrizioni sono aperte per bambini e ragazzi che vogliano prendere parte alla tre giorni di basket e divertimento ma anche a chi volesse partecipare nei panni di volontari del camp. Per iscriversi, basta accedere al portale di OSO – Ogni Sport Oltre (al link https://ognisportoltre.it/home.action) lasciare i propri dati e un messaggio. Si verrà ricontattati direttamente dall’organizzazione per l’iscrizione formale.

 

Sassari, 13 agosto 2018

Ufficio Stampa

Dinamo Banco di Sardegna